Home Cronaca Roma. Cani, gatti e volpi ferite: chi li vede per strada ha l’obbligo di soccorrerli.

Roma. Cani, gatti e volpi ferite: chi li vede per strada ha l’obbligo di soccorrerli.

1 minuto/i di lettura

Microchip anche per gatti e conigli domestici, per i cani guinzagli non più lunghi di un metro e mezzo, senza collare a strangolo, e il divieto di trasportare fido nel bagagliaio dell’auto. Il “regolamento capitolino per la tutela e il benessere degli animali” appena sfornato dalla giunta Raggi, la stessa da settimane alle prese con l’emergenza rifiuti, è studiato nei minimi particolari. Un vademecum per gli amici a quattro zampe e i loro padroni in cui c’è una risposta davvero per tutto. E tutti: chi ama dare un tocco glamour al ciuffo del proprio barboncino, per esempio, dovrà desistere. «È vietato colorare in qualsiasi modo gli animali», si legge al comma 9 dell’articolo 6. Si continua così per 33 pagine infarcite di raccomandazioni e nuovi obblighi: c’è anche quello di soccorrere cani, gatti, volpi e simili investiti o anche solo trovati feriti a bordo strada dopo un incidente stradale.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Sperimentazione animale, il Ministero vuole trovare metodi alternativi.

Il Ministero della Salute ha istituito un Tavolo per studiare metodi alternativi alla sper…