Home Cronaca Rimini. Traffico di cuccioli, l’Enci parte civile.

Rimini. Traffico di cuccioli, l’Enci parte civile.

48 secondi di lettura

L’Enci, l’ente nazionale della cinofilia italiana, si costituirà parte civile contro i responsabili del traffico illegale di migliaia di cani dallo Slovacchia che, il 7 febbraio scorso, ha portato a sette arresti e al sequestro di un centinaio di cuccioli, con documentazione di provenienza e di razza falsi, a Rimini. Analoga iniziativa giudiziaria sarà presa contro chi sarà accusato di reati analoghi. Lo rende noto il presidente nazionale, Dino Muto.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Tartarughe decapitate, si sospettano riti di pescatori.

Dopo la denuncia del Centro recupero tartarughe Wwf di Molfetta (Bari), che su Facebook ha…