Home Cavalli I cavalli parlano e bisogna capirli.

I cavalli parlano e bisogna capirli.

2 minuto/i di lettura

Il cavallo, creatura elegante, è sempre stato fin dall’antichità (e lo è ancor oggi) un compagno di vita fondamentale per l’uomo: usato nel lavoro agricolo, come mezzo di trasporto,e in battaglia,tanto che l’amore del proprio cavallo di famosi condottieri del passato è entrato a far parte della storia. Come Incitatus, il cavallo di Caligola, che amava a tal punto da nominarlo Console e Gran Sacerdote, facendolo sedere in Senato; Bucelafo il destriero di Alessandro Magno che si faceva cavalcare solo da lui, morì a 30 anni e fu sepolto con gli onori militari e su quel suolo fu fondatala città Bucefalia; Marsala, la cavalla di Garibaldi che le voleva talmente bene che si fece seppellire in un prato assieme a lei, e tanti altri. Forse già allora avevano intuito ciò che la scienza oggi ha provato:i cavalli sono dotati di capacità cognitive evolute e memoria sofisticata a breve termine. La conferma arriva da uno studio dei ricercatori dell’Università di Pisa con il contributo di Paola Lovrovich di “Italian Horse Protection Association”, che per la prima volta dimostra le straordinarie doti di questi quadrupedi.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cavalli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Tutti i papà single del regno animale

Crescere dei bambini non è semplice, soprattutto se sei un genitore single. Che si tratti …