Home Cavalli Eutanasia al cavallo infortunato: la protesta degli animalisti.

Eutanasia al cavallo infortunato: la protesta degli animalisti.

2 minuto/i di lettura

Non c’è stato nulla per salvare il cavallo che si è infortunato domenica alla Sartiglia. “Il Muletto”, questo il nome dell’animale, era montato dal cavaliere Giorgio Sanna, e purtroppo è stato necessario praticargli l’eutanasia. La decisione è stata presa dopo le visite e gli accertamenti diagnostici a cui è stato sottoposto presso l’ospedale didattico veterinario dell’Università di Sassari dove è stato trasportato con l’ambulanza veterinaria della Fondazione Sa Sartiglia immediatamente dopo l’infortunio. Il cavallo aveva riportato la frattura dell’arto posteriore sinistro, un infortunio dovuto al caso e non imputabile a cause specifiche se non a una normale dinamica di corsa. La Fondazione Sa Sartiglia esprime grande dispiacere per l’accaduto. E intanto la Lav annuncia di presentare una denuncia alla Procura della Repubblica di Oristano contro i responsabili della morte del cavallo. L’associazione animalista chiede che vengano fatti tutti gli accertamenti a iniziare dall’autopsia. Chiedono inoltre l’intervento del Prefetto, dei Ministeri dell’Interno e della Salute, e l’istituzione di una Commissione Ministeriale che faccia piena luce sulla sorte di tutti i cavalli deceduti in questa manifestazione.

fonte: http://www.unionesarda.it

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cavalli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Chieri (TO). Il Comune pensa a un canile e multa i padroni “furbetti”.

Sono trenta i cani recuperati dal canile di Chieri sul territorio nichelinese e altrettant…