Home Attualità Le barbare uccisioni degli animali nella I e II Guerra Mondiale. Cani, cavalli, gatti, muli, piccioni e da tanti altri.

Le barbare uccisioni degli animali nella I e II Guerra Mondiale. Cani, cavalli, gatti, muli, piccioni e da tanti altri.

52 secondi di lettura

Torna indietro nel tempo Vincenzo Di Michele con la sua ultima opera “Animali in guerra, vittime innocenti”, Editore il Cerchio, e ci riporta alle barbare uccisioni degli animali nella I e II guerra mondiale. Dalle sperimentazioni sugli animali, al loro utilizzo come kamikaze fino a quelli trucidati selvaggiamente nei mattatoi, queste bestie innocenti vennero trascinate a forza in una guerra che non gli apparteneva e non ebbero alcuna scelta se non quella di obbedire all’egoismo umano.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Palermo. I primi cinque animali lasciano il canile scortati dai carabinieri.

Dopo giorni di proteste degli animalisti, i primi cinque cani ospiti dell’ex mattato…